LOMBRICO DI VENEZIA


Il primo prototipo di Mini Escavatore si evolve e nel 2016 diventa Lombrico di Venezia, in ricordo dei primi lavori svolti da Gerotto Federico S.r.l. proprio nel capoluogo veneto.

 

Il Lombrico di Venezia prende il nome dal suo impiego nel Progetto Leonardo nel 2002, dove venne utilizzato nei lavori di scavo e riabilitazione dei Rii Terrai nel centro storico di Venezia. Questi piccoli canali sotterranei, ostruiti dal fango e dai detriti, sono stati liberati proprio impiegando i Mini Escavatori di Gerotto, limitando al minimo l'ingombro, il disturbo e l'inquinamento tipici di un cantiere tradizionale. 
Adatto ad aspirare ogni tipologia di materiale sedimentato in condotte, tunnel, serbatoi di diverse misure, miniere e spazi sotto nastri trasportatori, il Lombrico di Venezia è comandabile da remoto ed è composto da:

• Struttura totalmente in acciaio inox

• Doppio cingolo in gomma con motori idraulici

• Distributore idraulico per il controllo dei movimenti del robot

• Sistema di attacchi rapidi all’impianto idraulico esterno

• Sistema di videoispezione (optional)

 
Il robot Lombrico di Venezia, nel corso del tempo, è stato completamente riprogettato in modo modulare ed è ora possibile installare una gamma più vasta di optional, tra cui:

• Benna Bora per l'aspirazione di fanghi e sostanze molli;

• Fresa frontale per la disgregazione di materiali più compatti;

• Ugelli frontali ad alta pressione per la rimozione di sostanze oleose e per la pulizia del tubo aspirante;

• Nasi (a 45° e 90°) e benne adattabili ad ogni tipo di esigenza.



Video / foto


Schede tecniche

   Scheda tecnica Lombrico di Venezia
   Brochure Mini escavatori
 
Capitale Sociale i.v.: euro 1.000.000,00
Codice Fiscale e Iscrizione al Registro
delle Imprese di Padova: 00308900281
 
REA: PD120419
Privacy  |  Cookie
Gerotto Federico S.r.l 
Via Croce, 26
35011 
Campodarsego (PD) Italia
Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci a migliorare il nostro sito. Per maggiori dettagli consulta la Cookie Policy. Proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.