Aree a rischio esplosivo

La pulizia dei luoghi a rischio di deflagrazione prevede di lavorare in presenza di gas e vapori, che potrebbero esplodere o sviluppare esalazioni nocive, per questo Gerotto Federico S.r.l. ha sviluppato soluzioni che evitano l'impiego diretto degli operatori.

La direttiva europea ATEX identifica tutte le aree in cui vengono trattate sostanze pericolose e dove, potenzialmente, possono svilupparsi atmosfere esplosive.
Situazioni di questo genere sono molto comuni negli stabilimenti industriali che trattano prodotti chimici o derivati del petrolio (come raffinerie o impianti farmaceutici), nelle miniere (dove si sprigionano gas o polveri infiammabili), e anche nelle comuni stazioni di rifornimento di carburante.
A causa di una carenza di pulizia e manutenzione, le atmosfere esplosive possono formarsi anche all'interno di industrie alimentari (zuccherifici, mulini), nell'industria cartaria, all'interno di impianti di lavorazione di tessuti e pellami o negli apparati di lavorazione dei rifiuti organici.

I problemi che si presentano in questi stabilimenti sono solitamente:

  • accumulo di polveri o fanghi che emettono gas pericolosi;
  • la presenza di spazi chiusi e difficilmente accessibili, come serbatoi o cunicoli, in cui si concentrano gas e vapori esplosivi;
  • la necessità di trasportare carichi pesanti evitando il formarsi di scintille che potrebbero provocare un'esplosione.

La Soluzione Gerotto

Per lavorare in modo sicuro nelle zone ATEX, garantendo i massimi standard di sicurezza per gli operatori, Gerotto Federico S.r.l. ha sviluppato una gamma completa di prodotti per la manutenzione delle aziende che operano in atmosfere pericolose:

  • Tank Cleaner: è un sistema no-man-entry completo, studiato appositamente per la pulizia di grandi serbatoi nelle raffinerie;
  • FTC-NME (Fuel Tank Cleaning - No Man Entry): è un mini robot creato per la pulizia di serbatoi di carburante cilindrici, come quelli delle comuni stazioni di rifornimento;
  • Mini Mover ATEX e Trolley ATEX: sono mini trasportatori creati per lo spostamento di carichi pesanti in ambienti offshore come, ad esempio, le piattaforme petrolifere;
  • Telecamere e luci ATEX: compongono un sistema studiato per la videoispezione e l'illuminazione nelle aree ATEX in totale sicurezza.