Impianti minerari

I siti minerari sono notoriamente ambienti con elevata presenza di detriti e polveri, particolarmente pericolosi a causa dello scarso spazio di manovra a disposizione degli operatori addetti alla bonifica.

I rischi del lavoro in miniera sono strettamente legati alle condizioni del luogo in cui si opera, per questo è importante provvedere alla pulizia dei cunicoli in modo rapido ed efficace. Per assicurare il corretto funzionamento di tutti gli impianti, evitare blocchi nella produzione e garantire la sicurezza dei lavoratori all'interno di un ambiente sotterraneo di questo tipo è necessaria una particolare attenzione nella fase di pulizia e manutenzione dell'area.

L'accumulo di polveri e detriti sotto i nastri trasportatori e all'interno delle gallerie è solitamente causa principale di malfunzionamenti e guasti degli impianti; si tratta di residui che possono risultare pericolosi per la salute dei lavoratori, per questo quando si scavano nuovi tunnel è necessario liberare al più presto l'area dai materiali rimossi.

La soluzione Gerotto

Gerotto Federico S.r.l. ha progettato e realizzato robot specifici per il lavoro in ambienti come quello minerario, ovvero spazi confinati, sotterranei, difficilmente accessibili e con atmosfere potenzialmente esplosive.
Si tratta di macchinari specifici certificati ATEX di dimensioni ridotte, capaci di arrivare anche in punti inaccessibili, ad esempio sotto i nastri trasportatori, e di farlo senza la presenza degli operatori.
Le macchine progettate da Gerotto per lavori di questa tipologia sono: 

  • Dozer RC, mini pala radiocomandata perfetta per spostare i detriti verso l'imboccatura di un Escavatore a Risucchio;
  • Lombrico di Venezia, ROV cingolato che si connette ad un'unità esterna tramite un tubo di aspirazione;
  • Mining Gatto, macchinario adatto alla realizzazione di piccoli condotti.

PRODOTTI CITATI